Get Adobe Flash player

Si scatena la polemica sui titolari all’All-Star Game

thomas_westbrookUn sistema di voto modificato proprio quest’anno, ma che comunque non aiuta ad accontentare tutti i tifosi e gli addetti ai lavori. Partendo da chi si è guadagnato il posto nel quintetto base, troviamo per l’Est Kyrie Irving (4ª volta), DeMar DeRozan (3ª volta e prima da titolare), LeBron James (13ª volta), Giannis Antetokounmpo (1ª volta assoluta) e Jimmy Butler (3aª volta). Per l’Ovest Stephen Curry (4ª volta), James Harden (5ª volta), Kevin Durant (8ª volta), Kawhi Leonard (2ª volta) e Anthony Davis (4ª volta e prima da titolare).

I primi tra gli esclusi a fare notizia non possono non essere che Russell Westbrook e Isaiah Thomas.

Westbrook è il leader nella lega per media punti (30,6), secondo per assist (10,4) e 11esimo per rimbalzi (10,6), in piena corsa per l’incredibile impresa di una tripla doppia di media. È vero però che davanti come guardie ha Harden alla sua miglior stagione in NBA e terzo a Ovest coi suoi Rockets e Stephen Curry, “solo” l’MVP della lega per due anni di fila e i posti per le guardie sono solo 2. Senza entrare troppo nel sistema che ha deciso i due titolare, basta dire che era un pareggio a tre, ma il voto dei tifosi ha fatto la differenza.

Per Thomas il discorso è simile, visto che è quarto nel voto dei tifosi, secondo per i giocatori e primo per i giornalisti. Davanti a sé ha Irving e DeRozan; forse sul secondo qualche dubbio viene, ma parliamo di una guardia da 28,2 punti di media in stagione, un confronto tra i due è sicuramente condizionato dalle simpatie che ognuno può avere per l’uno o per l’altro.

Altre curiosità degne di nota arrivano dal voto dei giocatori, che hanno mandato un messaggio agli Warriors: Klay Thompson è quarto per i fan e ottavo per i giocatori; Andre Iguodala è nono per i fan, sesto per i giornalisti e 22esimo per i giocatori; Zaza Pachulia sarebbe titolare col sistema di votazione dell’anno scorso, ma per fortuna è 12esimo per i giocatori e decimo per i media.

Dwyane Wade probabilmente ha pagato la sua critica alla gara delle stelle, finendo sesto per media e giocatori e quindi vanificando il suo secondo posto per i fan.

Ora aspettiamo la nomina delle due panchine, onere riservato ai coach NBA.

Una risposta a Si scatena la polemica sui titolari all’All-Star Game

  • giovanni scrive:

    Non capisco dove sia il problema! Westbrook fa le triple doppie in una squadra mediocre. È un fenomeno per carità, ma mi pare esagerata questa polemica. Anche Thomas fortissimo, ma metti Irving ai Celtics e ti fa 50 punti di media volendo!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Trovaci su facebook!

Seguici su Twitter!

Rubriche