Get Adobe Flash player

Mistero intorno alla scomparsa di Derrick Rose, coach Hornacek: «Tutto verrà chiarito»

rose-new-york-knicksPiccolo grande mistero attorno ai Knicks e alla scomparsa di Derrick Rose nella gara persa ieri contro i Pelicans. Stando a fonti vicine ad ESPN il cestista non si sarebbe proprio presentato, dopo aver però partecipato agli allenamenti mattutini, senza avvisare nessuno pur figurando tra i convocati.

Tanta quindi la preoccupazione per un episodio che avrebbe potuto avere risvolti ben peggiori ma che, fortunatamente, è stato ben presto disinnescato dai compagni di squadra, Joakim Noah in primis, che hanno detto in conferenza stampa di averci parlato garantendo la sua incolumità.

Restano invece ancora inspiegabili le motivazioni della sua scomparsa, giustificate frettolosamente con una trasferta a Chicago per non meglio specificati motivi familiari anche se resta il sospetto di una scusa di comodo. Ma secondo le solite indiscrezioni la vicenda finirebbe con l’assumere tinte ancora più fosche visto che proprio alcuni funzionari dei Knicks sarebbero corsi a casa sua per cercarlo senza riuscire però a trovarlo. Segno evidente che in pentola bolla qualcosa e che sicuramente la storia non finirà così facilmente.

Laconico il commento di coach Jeff Hornacek che si è limitato a dire che «tutto sarebbe stato chiarito», ma è ovvio che già dalle prossime ore ci sarà un incontro tra le parti in causa per decidere il futuro di Rose e quali eventuali sanzioni spiccare contro quella che al momento sembra essere una bravata senza senso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Trovaci su facebook!

Seguici su Twitter!

Rubriche