Get Adobe Flash player

Lungo stop per Chris Paul infortunato al pollice

Memphis Grizzlies v Los Angeles Clippers - Game FourPessime notizie per i Clippers costretti a fare i conti, dopo l’infortunio di Blake Griffin, con lo stop di Chris Paul. Il cestista si è fatto male durante l’ultima gara coi Thunder, vinta per 120 – 98, al pollice sinistro e dovrà quindi sottoporsi ad un intervento chirurgico per cercare di mettere in sicurezza la lacerazione con tempi di recupero previsti almeno in 6–8 settimane. Quindi nella migliore delle ipotesi estremamente a ridosso dei playoff.

Una maledizione quella degli infortuni che funesta da qualche tempo a questa parte la squadra di LA come ha riconosciuto impietosamente lo stesso Doc Rivers:

«È ovvio che vorrei che tutti stessero bene, ma purtroppo non c’è nulla che posso fare a riguardo. Di cose del genere non mi sono mai preoccupato troppo ma certo ora iniziano a pesare e riuscire ad avere, che so, un tocco magico per cui tutti guarissero non sarebbe male. Purtroppo non ce l’ho e come ho sempre detto bisogna giocare con quello che hai a disposizione e cercare di vincere così. Come nelle carte alcune notti devi bluffare, sfruttare quello che hai e tentare il tutto per tutto».

E proprio di anatema si può parlare visto che già nel 2012 Paul ebbe problemi uguali, ma al pollice destro, e proprio con Blake ha pagato a livello di infortuni un prezzo altissimo visto che per l’ultima regular sana bisogna riavvolgere i nastri al lontano ‘11/’12. Con solo DeAndre Jordan regolarmente ai posti di guardia è evidente un cambio di marcia che potrebbe seriamente inficiare la loro quarta posizione nella Western Conference.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Trovaci su facebook!

Seguici su Twitter!

Rubriche