Get Adobe Flash player

LeBron James: «Popovich il più grande allenatore della storia»

gregg popovich spursLa stima che LeBron James prova nei confronti di coach Popovich non è certo una novità, in tanti anni di scontri insieme i due oramai hanno certamente imparato a conoscersi e ad apprezzarsi, quindi non stupisce nessuno che alla vigilia del loro 24esimo incontro proprio la punta di diamante dei Cavs si sdilinquisca con una serie di complimenti nemmeno troppo scontati.

Tante parole di affetto e di stima e che ripercorrono quindi i molti scontri tra i due dove proprio King James può fregiarsi orgogliosamente di essere uno dei pochi ad averlo sconfitto nell’unica Finals persa dai suoi Spurs:

«Penso che Gregg sia il più grande allenatore di tutti i tempi. Per mantenere i suoi ritmi devi essere forte sia mentalmente che fisicamente e facendo un paragone con la NFL potremo dire che è come Bill Belichik (allenatore di football che ha vinto quattro Super Bowl, ndr). Gli Spurs fanno sempre ciò che devono fare e a noi non resta che rimanere a guardare».

Ma non si può dire che lo spesso Pop non abbia contribuito in qualche modo a costruire il LeBron che conosciamo visto che nella loro storia da eterni antagonisti lo costrinse, nel 2007, a cambiare addirittura metodo di allenamento, facendolo diventare il tiratore che conosciamo oggi.

In un’amicizia ultra decennale come la loro, il primo incontro risale al bronzo olimpico di Atene 2004 con Gregg assistant coach di Larry Brown ed il secondo da rookie in attesa di scrivere la storia, imparare a conoscersi, stimarsi ed apprezzarsi non è raro. Specie nei momenti di attesa, quello che succederà domenica notte è un altro paio di maniche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Trovaci su facebook!

Seguici su Twitter!

Rubriche