Get Adobe Flash player

Accadde oggi: 6 gennaio 1990, Portland inizia al meglio il nuovo decennio

nbaitalianews-drexler-portlandSe il classico “buongiorno si vede dal mattino”, a Portland iniziano immediatamente a capire che gli anni ‘90 saranno ricchi di soddisfazione. I Trail Blazers ottengono subito due vittorie casalinghe.

Il Memorial Coliseum si conferma fortino difficile da espugnare. Dopo aver battuto Miami nella prima dell’anno nuovo, la squadra dell’Oregon si ripete nel giorno dell’Epifania. Ospiti i Sacramento Kings che, numeri alla mano, non dovrebbero creare grattacapi. Invece la sfida è più che mai equilibrata e neppure un overtime basta a chiuderla.

Alla fine del secondo supplementare, i Trail Blazers la vincono 147-142. Sugli scudi Clyde Drexler che ne mette 50. Ma non da meno Kevin Duckworth con 30 punti e 11 rimbalzi e Terry Porter con 22 punti. Ai Kings non basta portarne sei in doppia cifra, con LaSalle Thompson che piazza una “doppia doppia” da 31 punti e 16 rimbalzi.

A fine regular season, Portland e Sacramento arriveranno con gli stessi numeri (59-23) ma con il bilancio completamente opposto. I Kings chiuderanno al 12° posto a Ovest, mentre i Trail Blazers al 3° e, strada facendo nei playoffs, inizieranno anche a sognare di riportare a casa il titolo vinto dalla franchigia nel 1977.

Drexler e compagni sfrutteranno al meglio il fattore Coliseum nelle serie con Dallas (3-0), San Antonio (4-3 con tutte vittorie interne) e Phoenix (4-2). Ma il fattore campo salterà beffardamente nel momento peggiore. Nelle Finals contro i Pistons, dopo aver espugnato Detroit in Gara 2, Portland ne perderà tre di fila davanti ai propri tifosi e dovrà dire addio ai sogni di gloria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Trovaci su facebook!

Seguici su Twitter!

Rubriche