Get Adobe Flash player

Accadde Oggi: 3 gennaio 1981, agli Warriors non basta un super Bernard King

nbaitalianews-king-warriorsIl Natale del 1980, arriva con qualche giorno di ritardo dalle parti di Oakland. Il calendario della NBA regala ai tifosi degli Warriors due grandi sfide all’inizio del 1981. Nel giro di 24 ore sono attese le “superpotenze dell’Est”: i Boston Celtics e i Philadelphia 76ers.

Le sfide arrivano nel momento migliore, con Golden State in striscia positiva e reduce da tre vittorie. Vittorie che diventano quattro, quando anche i Celtics (privi di Larry Bird) vanno ko il 2 gennaio.

Il giorno dopo, i fans californiani si aspettano il bis contro i 76ers di Julius Erving e Darryl Dawkins. Ma la musica non è la stessa: Philadelphia vince 119-105. Agli Warriors non basta un’altra prova super di Bernard King. Dopo i 30 punti con Boston (con uscita anzitempo per falli), ne mette 50, utili però solo per le statistiche.

Per King, quella 1980/81 è la prima di due stagioni in maglia Golden State, in attesa dell’approdo nella sua New York, dove in maglia Knicks farà vedere il meglio della sua carriera. Una stagione finita senza la possibilità di prendere parte ai playoffs.

Decisamente migliore l’annata dei 76ers. Con un “Doctor J” in versione MVP, Philadelphia verrà fermata solo nella finale della Eastern Conference per mano dei futuri campioni dei Boston Celtics.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Trovaci su facebook!

Seguici su Twitter!

Rubriche