Get Adobe Flash player

Accadde oggi: 27 gennaio 1990, Karl Malone entra nella storia di Utah

nbaitalianews malone 61Dici Karl Malone e pensi subito agli Utah Jazz. Un legame indissolubile, che va al di là dei 18 anni di permanenza del “Postino” e nonostante un matrimonio… senza anello. Un rapporto suggellato da giornate come quella del 27 gennaio 1990.

Esattamente 27 anni fa, Karl Malone stabilisce un doppio primato. Nella sfida casalinga contro i Milwaukee Bucks, segna 61 punti: miglior prestazione personale ma anche nella storia della franchigia.

Una prestazione che assume un valore ancora più rilevante se analizzato con altri dati. Per raggiungere questo traguardo, bastano appena 33 minuti di permanenza sul parquet. E anche la percentuale al tiro è impressionante, oltre l’80% con 21 su 26 e 19 su 23 ai liberi. Se a questo si aggiungono i 16 assist (oltre a 10 punti) del “gemello” John Stockton, diventa facile analizzare il 144-96 (+48!) con cui i Jazz strapazzano i Bucks.

Le due avversarie di serata avranno lo stesso epilogo a fine stagione: playoffs ed eliminazione al primo turno. Utah per mano dei Phoenix Suns, Milwaukee contro i Chicago Bulls.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Trovaci su facebook!

Seguici su Twitter!

Rubriche