Get Adobe Flash player

Accadde oggi: 18 gennaio 2016, Charlotte batte Utah con un super Kemba Walker

nbaitalianews durant kemba walkerPoca fatica oggi per sfogliare l’album dei ricordi. Si torna indietro solo di un anno, al 18 gennaio 2016. Una giornata diventata indimenticabile per Kemba Walker. La guardia degli Charlotte Hornet trascina i suoi contro i Jazz segnando la bellezza di 52 punti.

La sfida della Time Warner Cable Arena pare instradata già dall’intervallo, con i padroni di casa a +9, distacco immutato anche a inizio dell’ultimo quarto. Invece Utah non molla e riprende la partita per i capelli. Anche grazie a una bomba di Trey Burke a 13 secondi dalla fine.

Per decretare la vincitrice ci vogliono ben due supplementari. E qui esce ancora il miglior Walker, capace di segnare 8 punti in ognuno dei due overtime. Alla fine sono quindi 52 (6 su 11 da 3!), con una “tripla doppia” mancata di un soffio considerati i 9 rimbalzi e 8 assist. Ma soprattutto è 124-119 per Charlotte.

Una sconfitta di misura che per i Jazz, alla fine, costerà cara. I playoff saranno mancati di un soffio, con il bilancio di 40 vinte e 42 perse di poco inferiore al 42 vinte e 40 perse di Dallas e Memphis, entrate al 6° e 7° posto, e al 41-41 di Houston.

Gli Hornets conquisteranno invece agevolmente la post season, ma i Miami Heat interromperanno subito la corsa al primo turno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Trovaci su facebook!

Seguici su Twitter!

Rubriche