Get Adobe Flash player

Accadde oggi: 10 gennaio 1967, l’Ovest vince l’All-Star Game a San Francisco

nbaitalianews-all-star-game-1967Esattamente 50 anni fa, il 10 gennaio 1967, tutta l’NBA si fermava per uno degli appuntamenti più attesi: l’All-Star Game. Teatro della sfida tra le compagini della Western e della Eastern Division è San Francisco, in California.

Sono gli anni in cui l’idolo del popolo della baia è Rick Barry. E il fenomeno degli Warriors non si smentisce, trascinando alla vittoria l’Ovest: 135-120. Una bella rivincita, in una fase storica in cui il titolo NBA è quasi sempre proprietà dell’Est. O meglio, dei Boston Celtics che hanno cannibalizzato le ultime otto stagioni.

Barry ne mette 38 e si aggiudica anche il titolo di MVP del match. L’aria di casa fa bene anche a Nate Thurmond che chiude con 16 punti e 18 rimbalzi. Dave De Busschere dei Detroit Pistons e la coppia made in Lakers formata da Jerry West ed Elgin Baylor fanno il resto.

Dall’altra parte, Wilt Chamberlain si limita a 14 punti e 22 rimbalzi, meglio Oscar Robertson con 26. Bill Russell, simbolo dei Celtics che a fine stagione passeranno finalmente il testimone, si limita a entrare a referto con 2 punti.

Il duello Barry-Chamberlain caratterizzerà anche le Finals, ma questa volta a prevalere sarà il fenomeno dei Philadelphia 76ers che si prenderà l’anello e anche l’MVP di stagione. Al rivale la soddisfazione di essere il miglior realizzatore, in regular season e nei playoffs.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Trovaci su facebook!

Seguici su Twitter!

Rubriche