Get Adobe Flash player

Stan Van Gundy, coach dei Pistons, sbotta: «Sono disgustato dalla nostra prestazione»

Orlando Magic v Denver NuggetsNon è servito a molto il meeting di squadra e staff dei Detroit Pistons di domenica. La classifica non li vede ancora fuori dalla corsa ai playoff, serviva una scossa per risollevarsi in un momento in cui le prestazioni erano insufficienti, ma la risposta è stata una batosta contro i Chicago Bulls, che sono usciti vittoriosi dal campo col punteggio di 113 a 82.

I titolari Tobias Harris, Marcus Morris, Andre Drummond, Kentavious Caldwell-Pope e Reggie Jackson hanno concluso con un plus/minus complessivo di -153 e questo non è accettabile per coach Stan Van Gundy.

L’allenatore si è presentato alla stampa infuriato: «Una partita disgustosa, di tutti, me incluso. Non è stata da professionisti, imbarazzante e umiliante. Abbiamo fatto una riunione di squadra dei miei cogl*oni; come ho già detto non hanno senso queste cose se poi non dimostri il tuo valore sul campo».

Van Gundy ha continuato: «Non abbiamo dimostrato di avere cuore e se non giochi duro non puoi aspettarti di vincere. Speravamo che fosse una partita facile, ma non è così che si affrontano questi impegni».

Il problema numero 1 è la difesa: «Siamo arrivati alla partita con gli Wizards con la seconda miglior difesa della lega e da quel momento sembra che non siamo in grado di difendere nessuno, ditemi voi com’è possibile!».

L’ultimo messaggio è per i titolari: «Sicuramente contro i Grizzlies vedrete dei cambiamenti nel quintetto base».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Trovaci su facebook!

Seguici su Twitter!

Rubriche