Get Adobe Flash player

LeBron rifiuta un incontro, Phil Jackson non vuole scusarsi, nessuna pace all’orizzonte tra i due

phil-jackson-lebron-jamesChi sperava che la frattura fra LeBron James e Phil Jackson potesse in qualche modo ricomporsi dovrà aspettare, almeno per il momento, un bel po’. Pare infatti che LeBron non abbia proprio intenzione non solo di incontrarlo ma addirittura di volerci condividere alcunché.

Per chi si fosse perso qualcosa riassumiamo brevemente: meno di un mese fa Jackson descrivendo il ritorno di LeBron a Cleveland ed il suo rapporto con gli Heat si era lasciato sfuggire, forse per leggerezza o forse con consapevolezza, una parolina di troppo criticando la troppa accondiscendenza di Miami nei suoi confronti e di quelli della sua “posse”.

Un termine in slang che qui assume l’accezione di “gang” con tutte le conseguenze del caso a partire dalle accuse di un razzismo nemmeno troppo velato.

A distanza di un paio di settimane Jackson non ha voluto scusarsi e ha detto di aver sbagliato solo a parlare di un giocatore di un’altra squadra.

È normale quindi che LeBron non voglia incontrarlo, motivando il tutto con parole di fuoco così come riportato da ESPN:

«Non ho proprio intenzione, ma voglio essere chiaro: questa non è una cosa personale. Riguarda tutti gli afro-americani e serve a capire ancora quanta strada c’è da fare. Io ho costruito tutta la mia intera carriera, sia in campo che fuori, all’insegna del rispetto. Rispetto nei confronti di tutti. Abbiamo ancora moltissimo lavoro da fare tutti, e mi ci metto sia io che la squadra. Ovviamente la partita non avrà alcuna ripercussione in questo senso».

D’altro canto però se non si possono riconoscere delle attenuanti a Jackson per parole veramente ingiustificabili, e che proprio per la sua esperienza e per il suo ruolo saprebbe di non dover mai pronunciare, non si può ignorare che dietro questa sua uscita infelice ci potesse essere un attacco al troppo peso di certi giocatori dentro gli spogliatoi. Ma queste sono solo supposizioni, di certo ci vorrà ancora un po’ di tempo perché la situazione si risolva.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Trovaci su facebook!

Seguici su Twitter!

Rubriche