Get Adobe Flash player

La NBA piange il mitico Craig Sager

craig sagerIl cancro lo ha portato via a 65 anni, ma Craig Sager è e rimarrà sempre una delle icone della NBA. Il giornalista più amato dagli addetti ai lavori si è fatto conoscere per la sua passione, la sua professionalità, ma soprattutto per il suo modo originale di presentarsi a bordo campo, sempre col sorriso e con la sua spontanea simpatia.

Da tempo ormai combatteva con la malattia, resa nota nel 2014, cosa però che non gli ha impedito di mostrare al mondo intero la sua tenacia. Questa notte si è spento e in pochi minuti tutta la lega ha voluto mandare un messaggio alla famiglia, ma anche a tutti gli appassionati.

Ovviamente non poteva mancare il Commissioner Adam Silver, che ha scritto: “È stato vitale per la NBA esattamente come gli allenatori e i giocatori nelle 26 stagioni a cui ha preso parte”.

I Milwaukee Bucks, così come altre squadre, sono entrati in campo per il riscaldamento indossando la t-shirt che la sua fondazione aveva messo in vendita.

#SagerStrong

Un video pubblicato da Milwaukee Bucks (@bucks) in data:

Uno dei più affezionati a Sager è sicuramente Gregg Popovich. L’allenatore degli Spurs, famoso per le rispostacce alla stampa, non ha mai nascosto il suo rispetto e ha dichiarato: «Quello che ho amato di più di lui è il coraggio».

Toccante anche il discorso del visibilmente commosso Steve Kerr, prima della sfida tra i Knicks e gli Warriors, in cui ha voluto mandare il suo messaggio di cordoglio alla famiglia di Sager e ha invitato la Oracle Arena a un momento di gioia in suo onore.

Steve Kerr led the Oracle Arena crowd in a "moment of joy" for Craig Sager's life before the game vs. Knicks 👏

Un video pubblicato da Bleacher Report (@bleacherreport) in data:

Sono tantissimi i messaggi per lui sui social, un personaggio amato, che ha fatto innamorare del basket molta gente, sempre con un atteggiamento positivo. Ci uniamo anche noi alle condoglianze per la sua famiglia, sicuri che il suo sorriso non sarà dimenticato mai.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Trovaci su facebook!

Seguici su Twitter!

Rubriche