Get Adobe Flash player

Joel Embiid risponde a Cousins: «Non devo aspettare il suo ritiro per essere il miglior lungo della NBA»

cousins-embiidOrmai abbiamo imparato a conoscere il carattere di DeMarcus Cousins ed entrare nelle sue grazie è un privilegio di pochi. Ci è riuscito Joel Embiid, unica nota lieta dell’avvio di stagione dei Philadelphia 76ers, che nella sua prima annata NBA sta dimostrando tutto il suo valore.

Già durante la partita tra Kings e Sixers i due hanno dato vita a un siparietto, con una serie di “pacche” sul sedere e dopo la sirena finale Cousins lo ha lodato dicendo: «Amo quel ragazzo. In genere non mi esprimo sugli altri giocatori, ma amo quel ragazzo! Credo che abbia la possibilità di diventare il più forte lungo della NBA… dopo il mio ritiro».

Non poteva esimersi dalla replica Embiid, che ha dichiarato al Philadelphia Inquirer: «Non penso proprio di dover aspettare il suo ritiro per essere il più forte della lega».

Terza chiamata assoluta al Draft del 2014, Embiid ha aspettato 2 stagioni per esordire in NBA, ma nella sua prima annata in campo sta tenendo una media invidiabile di 18,7 punti, 7,4 rimbalzi e 2,4 stoppate in 25 minuti. La strada per essere il migliore è ancora molto lunga, ma l’inizio promette bene.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Trovaci su facebook!

Seguici su Twitter!

Rubriche