Get Adobe Flash player

Accadde oggi: 10 dicembre 1986, Jordan show ma vincono gli Hawks di Wilkins

nbaitalianews-wilkins-jordanUno dei cocktail che andava per la maggiore nell’NBA anni ‘80? Prendete Michael Jordan e Dominique Wilkins, mescolate bene e lo spettacolo è assicurato. Il loro duello nello Slam Dunk Contest del 1988 è già da tempo entrato nella storia. Ma non è stato quello il primo confronto a fare scintille.

Uno altrettanto spettacolare va in scena esattamente 30 anni fa, il 10 dicembre 1986. Si gioca ad Atlanta e gli Hawks si impongono sui Chicago Bulls, anche piuttosto nettamente. Finisce 123-95, con Doc Rivers che mette una “doppia doppia” da 19 punti e 13 assist, ma soprattutto un immenso Wilkins chiude a quota 57 punti. Per il fuoriclasse di Atlanta significa eguagliare il suo record di punti, esattamente otto mesi dopo i 57 messi contro i New Jersey Nets.

E Jordan? Trova comunque il modo di lasciare un segno indelebile. Segna “solo” 41 punti, ma tra i canestri realizzati c’è uno dei layup più spettacolari della storia dell’NBA (potete vederlo nel video pubblicato qui sotto). Il leader dei Bulls è appena all’inizio della terza stagione tra i professionisti (e la seconda l’ha saltata quasi tutta per infortunio), ma ha già ha avuto modo di vincere un titolo di Rookie dell’anno. E, nella passata sfortunata annata, ha piazzato 63 punti in una gara di playoff contro i Boston Celtics di Larry Bird.

Per l’anello ci vorrà ancora tempo, ma questa stagione 1986/87 sarà la più prolifica di sempre per Air Jordan. Chiusa con ben 3041 punti all’attivo, una cosa riuscita in passato solo due volte a Wilt Chamberlain.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Trovaci su facebook!

Seguici su Twitter!

Rubriche