Get Adobe Flash player

Flop di vendite delle nuove scarpe di Curry, Under Armour crolla in borsa

curry_sadVenerdì nero, scusate il gioco di parole, per Under Armour che con una settimana d’anticipo ha registrato una perdita spaventosa del suo valore in borsa. Insomma un Black Friday che nulla ha a che vedere con quello della tradizione nord americana.

Lo sorso fine settimana ha infatti perso circa il 4% del suo valore complessivo, intorno ai 600 milioni di dollari, per colpa della Curry 3, la calzatura dedicata a Steph che da qualche tempo a questa parte fa impazzire tutti gli appassionati.

Il perché come ha riconosciuto il numero uno di Foot Locker è in realtà abbastanza semplice e spiazza completamente chi pensa in un calo di popolarità del Warriors, vuoi per aver perso l’anello contro i Cavs vuoi per altro, sbaglierebbe. Il problema sarebbero i prezzi, certo non contenuti, di 140 dollari a paio, con un rincaro netto di 20 e 10 dollari rispetto ai modelli Curry 1 e Curry 2, ed un mero discorso di moda visto che il testimonial in campo indossa un modello particolare delle stesse disegnate apposta per proteggere le sue caviglie causando quindi confusione tra tutti i fan.

Nulla di irreparabile per carità, ma il fatto che le prevendite non siano andate come previsto è un campanello d’allarme con cui bisogna fare i conti: solo la figura di Curry rappresenterebbe un segmento di circa 200 milioni di dollari per la società. Un danno non da poco se dovesse essere confermato nel corso del prossimo mese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Trovaci su facebook!

Seguici su Twitter!

Rubriche