Get Adobe Flash player

Patrick Patterson controcorrente: «Space Jam 2 sarebbe un errore»

patrick-pattersonNon c’è dubbio, delle copie è sempre meglio l’originale. E così almeno la pensa Patrick Patterson che, unica voce fuori dal coro, si è apertamente schierato contro l’idea di girare Space Jam 2.

Abbiamo visto come l’idea di una seconda puntata di quel film cult degli anni ’90 abbia creato nel corso di questi mesi, con notizie spesso discordanti tra di loro, una vera e propria febbre da parte dei fan letteralmente impazziti all’idea che LeBron James e colleghi possano rivestire i ruoli che furono di Michael Jordan, Charles Barkley e così via.

Eppure il Raptors non è per niente d’accordo ed in una lunga intervista al Players’ Tribune spiega e motiva tutto il suo disappunto:

«Farne un seguito? Vorrebbe dire dipingere una replica della Monna Lisa. Certo a farlo lo puoi fare, ma perché diavolo dovresti? In questo periodo di sequel ne sono stati fatti parecchi, credo che i produttori siano convinti di riuscire a catturare gli stessi magici momenti tanto amati dal pubblico. Ma quando lo fai solo per fare soldi non è mai la stessa cosa».

Certo le motivazioni non sono solo etiche o romantiche che dir si voglia. A suo dire giocherebbe un ruolo importante anche un discorso di realpolitik da analizzare assolutamente tenendo conto del pubblico. Vent’anni fa infatti nessuno avrebbe mai scommesso nulla sul successo planetario di un film che, per quanto avesse Magic Mike come principale stella, era stato pensato principalmente per il mercato nord americano. Ora con Bugs Bunny e compagni in caduta libera a livello di affezione ed empatia con gli spettatori, riproporre la solita solfa, ad Hollywood – questa l’accusa – di fantasia ultimamente ne hanno veramente poca, potrebbe non solo essere un salto nel buio ma addirittura un parricidio nei confronti della pellicola originale:

«So bene che prescindendo dal risultato finale, di soldi se ne farebbero e pure tanti. Ma a che prezzo? Alcune cose sono sacre e più importanti del guadagno e la ricca eredità di Space Jam è tra quelle. Se solo un bambino si scoraggiasse nel vedere il primo film perché il secondo era inguardabile sarebbe una tragedia immensa. E questo non deve accadere. Space Jam ci ha stregato una volta, accontentiamoci».

Credere che la macchina si fermi per i ricordi nostalgici di uno solo è impossibile, ma alla fine in quanti finito l’entusiasmo iniziale non pensano che sotto sotto Patterson possa avere ragione? I lavori proseguiranno al 100%, questo è poco ma sicuro, ma se i produttori hanno un minimo di intelligenza allora siamo sicuri che queste critiche non troppo velate riusciranno a non cadere nel vuoto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Trovaci su facebook!

Seguici su Twitter!

Rubriche