Get Adobe Flash player

Chris Bosh: «Lotterò per insegnare ai miei figli a non mollare»

bosh tifosiTutta la storia di Chris Bosh è una di quelle capaci di spezzare il cuore, chiaro. Abbiamo seguito capitolo per capitolo l’evolversi della situazione, dalla trombosi a l’ipotesi di un ritorno, per poi rimanere delusissimi quando un paio di settimane fa gli Heat decisero di scaricarlo dopo il fallimento di un test fisico.

Una storia amara in tutti i sensi, persino LeBron commentò con parole dure la scarsità di tatto della franchigia, e che oggi si arricchisce di un altro capitolo abbastanza grottesco con la pubblicazione di un video, risalente al training camp di un mese fa, in cui lo stesso Bosh appare fiducioso ed entusiasta di un suo ritorno in campo.

Il filmato, pubblicato sulla piattaforma Uninterrupetd.com, è abbastanza toccante non solo perché è antecedente alla notizia della sua esclusione da Miami ma anche per il fatto che Bosh dedica il sicuro rientro – almeno fino ad allora – ai suoi figli con parole toccanti:

«Voglio che i miei cinque bambini sappiano che il loro papà è un combattente, uno di quelli che non molla facilmente».

Nessuno poteva certo immaginare una tegola del genere. Chiacchiere a parte ancora non si sa come franchigia e cestista decideranno di agire: Bosh ha dalla sua un contratto per i prossimi tre anni dal valore di circa 76 milioni di dollari ed in molti hanno ventilato l’ipotesi di un buyout “amichevole” in grado di soddisfare ambo le parti.

Ma è anche vero che lo stesso Chris non si è ancora dato per vinto, dicendo che con altre 29 franchigie ce ne sarà almeno una interessata ad un suo seppur minimo aiuto. Quindi se c’è una cosa vera è che Chris non ha ancora l’intenzione di arrendersi tanto facilmente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Trovaci su facebook!

Seguici su Twitter!

Rubriche