Get Adobe Flash player

Stephen Curry sul rinnovo: «Non voglio parlarne ora, ma resterò qui»

stephen-curry-2016Buone notizie per tutti i fan degli Warriors, Curry ha appena ammesso di pensare al rinnovo quando, a fine della prossima stagione, diventerà free agent. Una scelta molto in controtendenza rispetto a quanto visto da due illustri precedenti come LeBron James e Kevin Durant che, ricordiamo, non appena finì la loro prima estensione post rookie fecero le valigie per andare chi verso Miami e chi proprio verso Oakland.

Certo per dire che sia un atteggiamento voluto per differenziarsi ce ne vuole, ma i dietrologi possono comunque alimentare le proprie tesi con l’ultima uscita di Steph sul trattamento economico che non sarebbe poi così centrale:

«Sì certo il contratto in sé è importante ma non ho intenzione di farmi distrarre da questo. Voglio solo continuare a giocare qui. Non sono di quelli che vuole continuamente ritocchi e spero che questo sarà un problema di cui potremo discutere con tranquillità la prossima estate. Per il momento sono concentrato sul nostro esordio in regular».

Ma a quanto potrebbe ambire Curry? Se calcoliamo che in questa stagione prenderà più di 12 milioni, una cifra di molto inferiore a quanto percepito da Durant, 26,5, Klay Thompson, 16,6, e Draymond Green, 15,3, possiamo osare e pensare che con un nuovo contratto potrebbe ampiamente superare i 30.

Ma per il momento non importa, c’è ancora tutto un anno in ballo e chissà che molte cose non possano cambiare da qui a qualche mese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Trovaci su facebook!

Seguici su Twitter!

Rubriche