Get Adobe Flash player

Shaq incorona Simmons: «Assomiglia a LeBron, fa giocare meglio i compagni»

ben simmons 76ersSe quest’anno avevate ancora dei dubbi su quale fosse il rookie da tenere sotto controllo, tranquilli. Non dovete più preoccuparvene. Chi, come del resto abbiamo già visto, è destinato secondo il giudizio di molti a fare fuoco e fiamme è il giovane Ben Simmons, australiano classe ’96 e figlio d’arte, che in dote ai Sixers come prima scelta dell’ultimo Draft da qualche mese a questa parte fa breccia nel cuore di molti.

Non ultimo Shaquille O’Neal, che di basket qualcosa capisce, e che ha scelto proprio il pubblico del Naismith Memorial durante la sua nomina nella Hal of Fame per investire ufficialmente il giovanottone di Philadelphia:

«Conosco molto poco le nuove matricole quest’anno, eppure ragazzi miei se c’è qualcuno in grado di fare bene è Ben Simmons. Lui è un giocatore come LeBron non solo fisicamente: è in grado cioè di migliorare ed aiutare tutti quelli che gli stanno intorno. Intendo a ogni livello del gioco e Ben è così».

Con aspettative del genere fallire e deludere è all’ordine del giorno, ma va detto per dovere di cronaca che tanto Shaq quanto il rookie provengono dallo stesso vivaio degli LSU Tigers. Quindi va da sé che ci sia un bel po’ di interesse e di nostalgia nel cercare di riconfermarsi ancora una volta come i numeri uno nel gotha del basket.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Trovaci su facebook!

Seguici su Twitter!

Rubriche