Get Adobe Flash player

Le fughe da Sacramento: anche Rudy Gay vuole partire, ma il proprietario è convinto di trattenerlo

rudy gay kingsSembra che ci sia qualcosa nell’aria a Sacramento che proprio non permette di giocare in tranquillità. La scorsa stagione è stata un susseguirsi di tensioni e polemiche, principalmente tra coach George Karl e DeMarcus Cousins, la stella della franchigia. Ora il nuovo allenatore David Joerger ha il difficile compito di far tornare la pace e provare a portare la squadra ai playoff, nonostante le tante “teste calde”.

Tanti gli arrivi e le partenze, comprese quelle del nostro Marco Belinelli e di Rajon Rondo, in un’estate in cui anche Rudy Gay pare abbia chiesto la cessione. Ora Gay esce allo scoperto e ha promesso di liberarsi e affrontare il mercato free agent nel caso in cui non arrivasse una trade.

Molte squadre si sono affacciate alla porta dei Kings per cercare di acquistarlo, ma la società ha rifiutato ogni tipo di trattativa e il proprietario Vivek Ranadive è convinto di poter far cambiare idea al suo giocatore, che guadagnerà 13,3 milioni quest’anno e ha un’opzione di 14,3 per il prossimo.

Fonti vicine al giocatore hanno rivelato che la scarsa capacità della società di costruire un team vincente sia il motivo della sua decisone e il proprietario proverà a convincerlo del contrario, nell’anno della nuova arena dei Kings.

Al di là della volontà di liberarsi per avere un contratto più corposo, quella di Gay è l’ennesima dimostrazione pubblica di insoddisfazione, la società è obbligata a operare qualche cambiamento nello staff, per evitare di buttare l’ennesima stagione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Trovaci su facebook!

Seguici su Twitter!

Rubriche