Get Adobe Flash player

Infermeria Heat trafficata: Bosh accelera i tempi, Richarsdon fuori 2 mesi

richardsonBrutte notizie per Josh Richardson che si prepara ad uno stop di almeno 6 settimane per una lesione collaterale mediale al ginocchio destro. L’infortunio, capitato venerdì durante una sessione del training camp, pur non essendo gravissimo rischia non solo di fargli saltare il resto di questa sessione di preparazione ma anche di tenerlo fuori sino a fino ottobre anche se, è evidente, non dovrebbe pregiudicare la sua partecipazione in regular.

Ma per il rookie fermo c’è tanto ottimismo per quanto riguarda Chirs Bosh che potrebbe già dai prossimi giorni riprendere parte al training camp. Tutto grazie ad una serie di anticoagulanti che dovrebbero riuscire a contrastare gli effetti di quella trombosi che oramai lo attanaglia da due anni costringendolo ad un riposo forzato.

Non c’è dubbio che sia coach Spoelstra che il proprietario Micky Arison lo vogliano rivedere presto in campo dove l’anno scorso, nonostante le sue sole 53 partite, ha messo insieme una media di 19,1 punti 7,4 rimbalzi e 2,4 assist. Unico dubbio sarebbero le così dette partite back – to – back per la pressione sanguigna.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Trovaci su facebook!

Seguici su Twitter!

Rubriche