Get Adobe Flash player

Rose riparte dal numero: «Il 25 significa un nuovo capitolo; abbiamo possibilità di vincere ogni partita»

rose knicksTra due mesi ci sarà la prima palla a due di un’altra stagione NBA. Intanto, terminata la fase calda del mercato, le squadre che hanno cambiato di più stanno approfittando di questo momento per iniziare la preparazione fisica, creare un gruppo e motivarsi. Tra queste ci sono i Knicks, che hanno ingaggiato gli ex Bulls Joakim Noah, Brandon Jennings, Courtney Lee e l’MVP del 2011 Derrick Rose.

Proprio l’ex giocatore di Chicago si è raccontato in un’intervista, a partire dalla scelta del numero: il 25. «Il numero 1 appartiene al passato, sarò sempre affezionato a quella maglia, ma adesso inizia un nuovo capitolo della mia carriera. Vedrete un giocatore più maturo».

In realtà sono 3 o 4 anni che non abbiamo più visto in campo il talento ammirato nelle sue prima stagioni da pro. «Controllerò più il gioco, valutando più opzioni in attacco. Già nella seconda parte della scorsa stagione ho iniziato a ragionare di più».

Mettendo da parte il numero Rose ha anche grandi ambizioni per questi nuovi Knicks: «In questo momento mi sto preparando fisicamente per essere al meglio. Sono pronto a qualcosa di grande, perché abbiamo una possibilità di giocarsela con tutti e vincere in ogni partita. Questo è qualcosa di molto raro».

Non sarà facile arrivare fino in fondo, ma l’obiettivo minimo di questi Knicks è la qualificazione ai playoff e, sperando nell’esplosione di Porzingis, chissà se anche qualcosa si più.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Trovaci su facebook!

Seguici su Twitter!

Rubriche