Get Adobe Flash player

McGrady si unisce al coro contro Durant: «Io sarei rimasto ai Thunder»

Tracy McGradySentivate la mancanza delle critiche a Kevin Durant? Tranquilli, al coro di biasimo si è aggiunto nelle ultime ore anche Tracy McGrady. L’ex cestista, ora commentatore per ESPN, è tornato sulla scelta contestatissima di abbandonare i Thunder per abbracciare gli Warriors con parole non proprio accomodanti:

«Di tutta la vicenda sono rimasto molto contrariato, ma non tanto perché abbia scelto di lasciare Oklahoma quanto più che altro della scelta di andare ad Oakland. Voglio dire, sei free agent no? Puoi scegliere di andare dovunque tu voglia e tu scegli di andare dai più forti che oltre ad essere usciti sconfitti dai playoff ti hanno pure buttato fuori? Io con i campioni che ci sono sarei rimasto coi Thunder e avrei provato a batterli l’anno prossimo. Ma questo è un discorso agonistico. Voglio dire giochi con Russel Westbrook, uno dei cinque migliori playmaker, e la tua squadra (i Thunder, ndr) ha veramente possibilità di fare tanto e tu te ne vai. Ok nessun problema ma non andare da chi ti ha sconfitto! Sono rimasto proprio deluso, sarebbe stato meglio se fosse rimasto con OKC e avesse tentato di vincere lì».

Parole che si sommano a tantissime critiche nei suoi confronti, non ultime quelle di Charles Barkley e Reggie Miller che più o meno hanno lo stesso contenuto. Manca ancora una replica del diretto interessato, ma forse resta valido quanto detto da KD in risposta proprio a Sir Charles e a Reggie:

«Rispetto le loro idee, possono dire ciò che vogliono di me. Ma devono rispettare le mie scelte, io alla fine ho fatto una cosa che mi sentivo di fare. Anche loro fecero durante le loro carriere delle scelte del genere e io non ho niente da dire in proposito anzi…. Devono capire che sono come un megafono ed un sacco di gente tende a dar loro retta. Cioè se dicono una cosa, ecco che diventa la verità. Forse per questo polemiche del genere tendono a ingigantirsi, ma a me non importa per fortuna ho la mia famiglia pronta a supportarmi sempre. Ora voglio solo pensare al futuro».

Poi per carità, ognuno è libero di pensarla come meglio crede. Ma resta il fatto che a parlare non saranno certo queste polemiche a distanza ma i risultati della prossima regular.

Una risposta a McGrady si unisce al coro contro Durant: «Io sarei rimasto ai Thunder»

  • mautrok scrive:

    Grandi parole quelle di tmac, gli warriors li avevano buttati fuori a un passo dalla vittoria con una bella dose di umiliazione. Quando Lebron è andato a miami le persone lo hanno super criticato per essere andato insieme ad altri due giocatori molto forti della lega, non è andato ai celtics che per due anni a fila lo avevano lasciato all’asciutto, non è andato a orlando che i quegli anni aveva una grande squadra, è andato a miami e ha costruito un progetto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Trovaci su facebook!

Seguici su Twitter!

Rubriche