Get Adobe Flash player

Shaq su Duncan: «Forte sì, ma tra i migliori lunghi di sempre no»

shaq ambassadorNon c’è alcun dubbio, quando un giocatore abbandona il professionismo il coro d’addio che lo accompagna diventa un po’ troppo melenso finendo col tracciarne una sorta di agiografia. Ma questo fa parte dello “show business” e delle strane tattiche di mercato che usa per sopravvivere. Se poi qualcuno si meriti veramente tutte queste attenzioni è un altro paio di maniche.

Ma questa volta quello che stupisce – o dovrebbe, visto che siamo abituati al personaggio – è la voce di Shaquille O’Neal che si è sollevata per “smontare” quanto detto sinora sulla classe di Tim Duncan.

Commentando durante la trasmissione “The Big Podcast with Shaq” ha infatti smentito quanti mettono l’ex Spurs nel pantheon dei cestisti, usando modi per niente diplomatici:

«Quando sento i toni che molti usano mi infurio. Tanti hanno detto che lui è uno dei migliori lunghi. Ma non prendiamoci in giro, come si può fare un discorso del genere su un’ala grande? Io non sono proprio d’accordo. Ho sempre pensato che i più forti lunghi siano stati tutti centri. So bene che il gioco nel corso degli anni è cambiato, ma questa è la verità».

Addirittura Tim non meriterebbe nemmeno di essere menzionato nella sua top five personale con atleti del calibro di Michael Jordan, Allen Inverson, Magic Johnson, Julius Erving, Kobe Bryant e LeBron James.

Molti potrebbero pensare che conoscendo i suoi modi sopra le righe alla fine di tutto questo non è un problema, peccato però che tutta questa sfuriata cozzi con un tweet di Sport Center in cui è contenuto un passo della sua biografia decisamente diverso:

«Ogni volta che incontro un fan di Duncan e mi dice che lui è uno dei migliori sono sempre d’accordo con lui».

In soldoni ognuno è libero di pensarla come meglio crede, figuriamoci di cambiare idea in soli 9 giorni (il cinguettio incriminato è dell’11 luglio). Capire cosa sia riuscito a fargli cambiare idea in così poco tempo è un mistero, ma forse alle volte quando si deve far polemica per forza, alla ricerca di una visibilità che non serve, si finisce quasi col dire qualche castroneria.

Una risposta a Shaq su Duncan: «Forte sì, ma tra i migliori lunghi di sempre no»

  • Anonimo scrive:

    Spiace per te Shaq, ma esistono i ruoli: play, guardia, ala piccola, ala grande, centro. Tim Duncan è la PF più forte della storia nba. Tu, come centro, sarai sempre dietro ad Hakeem.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Trovaci su facebook!

Seguici su Twitter!

Rubriche