Get Adobe Flash player

Maxi contratto per McCollum, Waiters agli Heat, OKC spera di rinnovare Westbrook

cj_mccollum_633_633_90È stato il giocatore rivelazione della stagione appena conclusa, ha stupito tutti alla sua prima da titolare e ha reso meno amaro per i tifosi dei Blazers l’abbandono di LaMarcus Aldridge, ora è il momento di battere cassa. C.J. McCollum ha firmato un contratto di 4 anni a 106 milioni con la squadra di Portland.

McCollum si è aggiudicato il premio di NBA’s Most Improved Player, portando insieme a Damian Lillard i Blazers al secondo turno di playoff, eliminando al primo i Clippers, per poi essere eliminati dagli Warriors, una stagione decisamente oltre le aspettative. Per lui una media di 20,8 punti, 3,2 rimbalzi e 4,3 assist in 80 presenze.

Un’altra guardia, che però cambia casacca, è Dion Waiters, che passa dai Thunder agli Heat. Un biennale da 6 milioni con un’opzione riservata al giocatore per il secondo anno. Waiters proverà a giocarsi una stagione da protagonista, col difficile compito di colmare il vuoto lasciato da Dwyane Wade.

Quest’operazione permette ai Thunder di proporre a Russell Westbrook un nuovo contratto (il suo scade nel 2017) addirittura economicamente più alto rispetto a quello che potrebbero offrirgli la prossima estate. Nel caso in cui il giocatore non fosse interessato, i Thunder proveranno a scambiarlo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Trovaci su facebook!

Seguici su Twitter!

Rubriche