Get Adobe Flash player

Julius Erving incorona LaVine: «Ai livelli miei e di Jordan, ha ravvivato l’All-Star Game»

Julius ErvingTutti abbiamo imparato a conoscere ed apprezzare Zach LaVine, rimanendo stupiti se non innamorati delle schiacciate che ha messo a segno nelle ultime due edizioni della gara nell’All-Star Weekend. Due prove che non lo hanno solo incoronato come stella della disciplina ai nostri occhi profani ma anche agli occhi di chi, e questo è sicuramente più importante, se ne intende eccome. Parliamo ovviamente di Julius Erving che dall’alto della sua esperienza può certo dire la sua esprimendo profonda ammirazione nei confronti del 21enne.

Certo quest’anno la sua vittoria è stata un po’ più controversa rispetto alla scorsa edizione, molti volevano premiare Aaron Gordon dei Magic, ma Doctor J non ha alcun dubbio sulle sue qualità giudicandolo come il migliore di sempre in questa disciplina:

«L’ho sempre sostenuto e non è certo la prima volta: Zach ha fatto cose incredibile ravvivando completamente l’ASG. L’ammirazione che si merita se l’è conquistata sul campo. Non so se è solo quando si si prepara o è aiutato, ma certo è riuscito a fare cose mai viste prima. Penso che io, Connie Hawkins, Michael Jordan, Clyde Drexler abbiamo dimostrato un certo livello di bravura, lui è a questo livello. È chiaramente il numero uno, gli manca un po’ di esperienza, è vero, ma può veramente scrivere la storia».

Niente male per chi è alla sua terza stagione da professionista, con premesse di questo tipo c’è da scommettere che siamo solo all’inizio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Trovaci su facebook!

Seguici su Twitter!

Rubriche