Get Adobe Flash player

Incontro positivo e OKC fiduciosi di tenere Durant. Tutto rimandato di un’estate

durant-kevinNon c’è alcun dubbio sul fatto che la free agency più ghiotta di quest’anno sia quella di Kevin Durant, il pupillo cresciuto coi Thunder ed ambitissimo da signore franchigie pronte a mettere sul piatto tanto. Basta vedere la fitta rete di appuntamenti che lo aspetta in questo primo periodo da svincolato: oggi (venerdì) a New York con Warriors e Clippers, quindi sabato Spurs e Celtics e gli Heat per concludere domenica.

Ci vorrebbe una sfera di cristallo per riuscire ad azzeccare la sua scelta se non fosse che proprio da Oklahoma arrivano i primi segnali rassicuranti e distensivi in questo senso: ieri i vertici della società hanno parlato di «un incontro andato decisamente bene» tra di loro alla Chesapeake Arena.

E come se non bastasse a rincarare la dose ci si sarebbero messi nientemeno che un suo “amico fraterno” ed un collega di squadra, rimasti ovviamente anonimi, che hanno spifferato alla stampa prima «la sua decisione? È sicuro al 90% di rimanere, mi stupirei se cambiasse idea» e poi «non credo che il discorso economico sia un problema, qui può chiedere quanto vuole».

Indiscrezioni, è vero, che l’anonimato non aiuta certamente a rafforzare anche se proprio lui potrebbe decidere di seguire il modello contrattuale di LeBron James per raggiungere il massimo salariale possibile: un contratto annuale quest’anno da circa 26 milioni, per poi rinnovare ancora l’anno prossimo da free agent assieme a Westbrook e raggiungere cifre paurose… Ma ciò che in queste ore lo potrebbe fare veramente riflettere sul suo futuro è quale possibilità di vincere abbia l’anno prossimo rimanendo: i Thuner sono stati finalisti contro gli Warriors dando vita ad una serie emozionante, ma certo entrare in un quintetto composto da Curry, Klay Thompson Draymond Green e compagni resta comunque allettante.

Insomma OKC favoriti, è vero, ma in una situazione talmente ingarbugliata dove è quasi impossibile riuscire a fare previsioni… Di certo si sa solo che sarà una settimana al cardiopalma per tutti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Trovaci su facebook!

Seguici su Twitter!

Rubriche