Get Adobe Flash player

Noah primo obiettivo dei Knicks, con la possibilità del ritorno di Lin

noah knicksL’acquisto di Derrick Rose è stato solo il primo movimento di un mercato che per i New York Knicks deve essere quello della rinascita. Con l’ex Bulls serve in quintetto un lungo e, malgrado le trattative siano ancora aperte per Dwight Howard ora si punta su un altro ex giocatore di Chicago, che ha un ottimo rapporto con Phil Jackson: Joakim Noah.

Noah, che è nato a New York City, è quasi certo di lasciare i Bulls in questa sua fase da free agent, ma ha puntati su di sé gli occhi degli Washington Wizards, dei Minnesota Timberwolves e dei Milwaukee Bucks.

In queste ore però arrivano i messaggi di avvicinamento di un ex Knicks, che dopo 4 anni lontano dalla Grande Mela e 3 maglie NBA cambiate inizia a sentire la voglia di legarsi a una squadra in modo definitivo. Jeremy Lin ha appena terminato una convincente stagione con gli Charlotte Hornets e l’arrivo ai Knicks di Rose di certo rende difficile la trattativa, ma uno spiraglio c’è.

«Sicuramente non ho voglia di continuare a trasferirmi così spesso», ha dichiarato Lin, «arrivato a 27 anni vorrei trovare un contratto di almeno 3 anni e portarlo fino in fondo. A Charlotte mi sono trovato bene e i soldi non sono una priorità».

Quella dei Knicks sembra più una ricerca disperata di qualche nome per riportare entusiasmo, ma dietro alla strategia di mercato c’è Phil Jackson, uno che difficilmente sbaglia. Forse solo questa è la garanzia che hanno i tifosi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Trovaci su facebook!

Seguici su Twitter!

Rubriche