Get Adobe Flash player

LeBron sarà il più pagato di sempre in NBA, superando anche Jordan

Cleveland Cavaliers v Atlanta Hawks - Game OneÈ vero, la firma di LeBron manca ancora, ma tranquilli, come ha avuto modo di dire lui stesso l’intenzione di fare le valigie non lo sfiora minimamente. Anzi insieme alla certezza della sua permanenza a Cleveland nelle ultime ore si fa sempre più nitida la possibilità che anche lui entri sul podio dei giocatori più pagati di sempre, raggiungendo quindi Michael Jordan e Kobe Bryant.

In ballo ci sarebbe nientemeno che l’eventualità di conquistare il libro paga più alto di sempre nella storia dell’NBA passando ovviamente dalla scelta di non esercitare quell’opzione di rinnovo da 24 milioni e diventare così dalla mezzanotte di stasera free agent con scenari futuri abbastanza chiari.

Prima solo un rinnovo breve di un anno stimato intorno ai 27 milioni, quindi dal prossimo uno lungo in grado di garantirgli già dalla prima regular circa 30,8 milioni. Con ottime prospettive di arrivare nel suo complesso tra i 200 ed i 205 milioni di dollari totali nel corso di un quinquennio.

Certo per il momento stiamo facendo tanti voli con la fantasia ma se le cose dovessero veramente rimanere così è chiaro che King James scriverebbe tutta una serie di nuovi record, primo fra tutti quello di superare con i suoi 35 milioni previsti per il ‘17/’18 i 33 di Michael Jordan di venti anni fa, per poi raggiungere la cifra paurosa di 40 nel ‘19/’20.

Molti pensano sia parte di un suo piano diabolico partito nel lontano del 2014, quando tornò a Cleveland e promise la conquista dell’anello… Se così fosse, visto com’è andata a finire, forse è il caso di preparare il libretto degli assegni.

Una risposta a LeBron sarà il più pagato di sempre in NBA, superando anche Jordan

  • Anonimo scrive:

    Si è parlato tanto di kobe e del suo ultimo maxicontratto, ma se tutto dovesse andare secondo questo programma lebron a 37 anni arriverebbe a guadagnare 40 milioni. Ma daltronde con tutti i maxicontratti che vengono dati di questi tempi a giocatori poco più che buoni non si può di certo dire di no a lebron

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Trovaci su facebook!

Seguici su Twitter!

Rubriche