Get Adobe Flash player

Irving incredibile e Cavs ancora vivi. Si torna a Cleveland sul 2 a 3

Charlotte Hornets v Cleveland CavaliersI Cleveland Cavaliers sono riusciti nell’impresa di vincere in trasferta e rovinare la festa ai Golden State Warriors. Quella che sembrava la partita del secondo titolo consecutivo si è trasformata nella migliore in carriera per Kyrie Irving, che trascina i Cavs fino al 112 a 97 finale. Ora la serie si trasferisce nuovamente a Cleveland con i padroni di casa che proveranno a estendere le Finals fino a Gara 7.

Se Irving è stato incredibile, LeBron James non è stato da meno, con gli Warriors che semplicemente non riescono a fare niente per fermarlo.

Sia James che Irving chiudono con 41 punti, cosa che non era riuscita ad alcuna coppia nella storia NBA. I due hanno segnato o fatto assist per 97 dei 112 punti di Cleveland e negli ultimi 5 minuti e mezzo hanno segnato solo loro due. Un vero e proprio dominio.

Perfino la prestazione di Klay Thompson passa in secondo piano. Non sono bastati infatti i 37 punti messi a referto dal numero 11, non aiutato da un Curry decisamente sotto tono.

Altra brutta notizia per coach Kerr l’infortunio di Bogut, costretto ad uscire per una distorsione al ginocchio, che verrà valutata nelle prossime ore. Senza Drayond Green squalificato e con il lungo titolare fuori le rotazioni degli Warriors sono notevolmente limitate.

Nella notte tra giovedì e venerdì vedremo se i Cavaliers sapranno dar continuità a questa bella vittoria o consegneranno il titolo nelle mani degli Warriors.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Trovaci su facebook!

Seguici su Twitter!

Rubriche