Get Adobe Flash player

Tutto facile per Golden State in Gara 1, Heat e Raptors passano il turno, contro in semifinale

draymond greenRispettato il pronostico anche per Gara 1 della semifinale della Western Conference, con i Golden State Warriors che si portano sull’1 a 0 sui Portland Trail Blazers senza troppi patemi d’animo, vincendo 118 a 106, ma con un divario che sarebbe stato più ampio se nel finale non avessero rallentato visibilmente.

Sempre out Curry, che però è sembrato più che fiducioso per un suo ritorno già nel corso di questa serie, è Klay Thompson a far male dalla distanza: per il secondo Splash Brother 37 punti con 7 triple su 14 messe a segno. Il resto lo fa Draymond Green, alla sua seconda tripla doppia nei playoff, il vero perno del gioco degli Warriors sia in attacco che in difesa.

Serata storta per la letale coppia di guardie di Portland: Damian Lillard si sveglia quando ormai è troppo tardi, totalizzando 30 punti e C.J. McCollum è letteralmente annullato dalla difesa di Golden State; per lui soli 12 punti.

Si compone anche la seconda semifinale ad Est, con i Miami Heat che vincono Gara 7 in casa, eliminando gli Charlotte Hornets, e passano il turno. Protagonista assoluto della partita decisiva è Goran Dragic: per l’ex Suns 25 punti e un’intensità dal primo all’ultimo possesso. Ottimo anche il contributo di Gerald Green, che realizza 16 punti in uscita dalla panchina.

Affronteranno gli Heat i Toronto Raptors, anche loro vittoriosi in Gara 7 tra le mura amiche contro gli Indiana Pacers. 89 a 84 il punteggio finale, con 30 punti di DeMar DeRozan e 10 con 15 rimbalzi di Jonas Valanciunas, i quali trascinano la franchigia canadese alla prima vittoria di una Gara 7 della loro storia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Trovaci su facebook!

Seguici su Twitter!

Rubriche