Get Adobe Flash player

Spurs eliminati, i Thunder in finale di Conference contro gli Warriors

durant-kevinGli Oklahoma City Thunder sfruttano al meglio la prima possibilità di chiudere la serie vincendo Gara 6 113 a 99 ed eliminano i San Antonio Spurs. Dopo la batosta in Gara 1, persa 124 a 92, i Thunder sembravano spacciati e invece da quel momento in poi hanno messo sotto gli avversari, soprattutto nella partita decisiva, decisa dalla coppia Durant-Westbrook.

65 punti in due, 37 per Kevin Durant e 28 per Russell Westbrook, che a qualificazione conquistata ha dichiarato: «Sapevamo che dovevamo riscattare Gara 1 e sapevamo che per battere una squadra così forte dovevamo cambiare mentalità. Sono fiero dei miei compagni».

Ora li aspetta la finale di Conference contro i Golden State Warriors, campioni in carica, e coach Donovan, al primo anno sulla panchina dei Thunder, è concentrato: «Sono una grandissima squadra, ma sarà una bella sfida. Abbiamo tempo per preparare la serie, ma al momento godiamoci la possibilità di andare avanti a giocare».

Finisce qui la stagione dei San Antonio Spurs, che concludono l’annata con una partita giocata male e con enormi difficoltà al tiro. 22 punti per Kawhi Leonard, che ha detto: «Penso che i Thunder abbiano fatto un grand lavoro, ci hanno colpito dritti nello stomaco. Abbiamo avuto qualche possibilità, ma abbiamo sbagliato dei buoni tiri e perso molte palle banalmente e molta della colpa è mia».

Tim Duncan e Manu Ginobili probabilmente hanno giocato la loro ultima gara NBA, ma c’è da scommettere che la squadra di Gregg Popovich troverà il modo di essere protagonista anche nella prossima stagione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Trovaci su facebook!

Seguici su Twitter!

Rubriche