Get Adobe Flash player

Mutombo loda il suo discepolo: «Biyombo può imitarmi quanto vuole»

GTY 521578304 S BBA SPO CAN ONAlzi la mano chi quest’anno non abbia mai fatto nemmeno un paragone tra Dikembe Mutombo e Bismack Biyombo. Tra i due cestisti infatti si è creato un legame per una lunga serie di ragioni a partire dalla comune origine, entrambi sono congolesi, per finire con il modo di esultare del giovane Raptors – alzando l’indice – copiato all’Hall of Fame.

Peccato però che si sia creato un piccolo giallo, perché se da un lato Bismack spergiura di essere stato autorizzato direttamente da Dikembe: «Ho il suo permesso, abbiamo pensato fosse un modo per dare continuità e raccogliere la sua eredità». Dall’altro l’autore è rimasto colto di sorpresa visto che di tutto hanno parlato tranne che di questo:

«Bismack? Non ho mai affrontato il discorso su come preferisse festeggiare, forse quest’estate dovremo parlarne un attimo insieme. Ma anche se fosse può copiare quello che vuole. Non ne ha bisogno comunque, ha già abbastanza talento così. Per me lui è come un fratello minore e non ho nulla da recriminargli, anzi ne sono molto fiero. Veniamo dallo stesso paese e non perdo mai occasione per chiamarlo o mandargli un messaggio per congratularmici. Quest’anno sta facendo veramente un ottimo lavoro e se gioisce come me, meglio. Vuol dire che mi renderà famoso!».

Nessun problema quindi fra i due ed ipotetica feud scongiurata. Meglio così perché in fondo scegliere con chi schierarsi sarebbe stato difficile anche se per il futuro sarebbe meglio gongolare in un modo più originale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Trovaci su facebook!

Seguici su Twitter!

Rubriche