Get Adobe Flash player

Bradley Beal batte cassa: «O Washington mi paga da top player o vado via»

bradley beal wizardsNovità in arrivo per gli Wizards stando a sentire quanto scritto nelle ultime ore dal Washington Post. Per la celebre testata il futuro di Bradley Beal potrebbe essere lontano dalla capitale a stelle e strisce qualora la società non fosse in grado di soddisfare le sue pretese:

«Mi sento un giocatore da massimo salariale e voglio essere valutato correttamente. Questo è quello che cerco. Se qui a Washington non fossero in grado di soddisfare le mie richieste, beh allora guarderò altrove. Ma sono comunque sicuro che non mi lasceranno andare via ed a me piacerebbe restare. È probabile riuscire a trovare un accordo ma non si può mai sapere».

Dal prossimo 1 luglio il play sarà restricted free agent, quindi è evidente il suo desiderio di giocare al rialzo per capitalizzare al massimo una situazione come questa: tenendo conto di un massimo di 21,6 milioni a stagione, da un lato gli Wizards potrebbero sforare la salary cap e proporre un quinquennale per 124 milioni complessivi, mentre dall’altro gli ipotetici concorrenti potrebbero optare per un quadriennale per circa 92 milioni.

L’unico dubbio in grado di oscurare una stagione dopo tutto positiva è quell’infortunio al perone destro che quest’anno gli ha permesso di partecipare solo a 55 incontri. Ma questo per lui non pare essere un problema visto che si dice fiducioso per il recupero:

«Tutto questo non mi impedirà di crescere come giocatore ed essere chi sono. Oramai è passato e mi sento pronto per affrontare al meglio la prossima stagione dovunque sia».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Trovaci su facebook!

Seguici su Twitter!

Rubriche