Get Adobe Flash player

Shaq confessa: «Avrei voluto un tour come Kobe» e su Howard: «Dovrebbe tornare a Orlando»

shaq shaquille o'nealNel giorno dell’ufficialità del suo inserimento nella Hall of Fame Shaquille O’Neal ha fatto un breve esame dei momenti migliori della sua carriera ed ha ammesso di aver fatto un terribile errore: non ha pensato di fare come Kobe Bryant, annunciare il suo ritiro e prendersi le ovazioni delle arene NBA nella sua ultima stagione.

«Sono molto invidioso», ha dichiarato, «avrei voluto uno Shaq tour, lo avrei desiderato terribilmente. Non l’ho mai confessato prima ma lo devo ammettere, mi sta uccidendo».

«Quando sono arrivato Boston non ho giocato il primo anno per infortunio, ma nel secondo avrei dovuto pensarci e avrei potuto salutare il pubblico NBA».

Un rimpianto con il quale dovrà comunque convivere e che è ancora in tempo a evitare Dwight Howard, che però difficilmente riceve ovazioni quando va a giocare in trasferta. Di sicuro non è molto amato a Orlando, dove credono che la sua partenza sia stata più che altro una fuga.

Shaq però non la vede così e anzi ha dichiarato: «Credo che un suo ritorno ad Orlando sia un bene per la città e per lui, prima di tutto perché già una volta se lo sono lasciati scappare ed è stato un danno per la squadra, che non è riuscita a motivarlo. Credo che quando si tratta di business bisognerebbe dimenticarsi gli attriti e valutare se effettivamente il suo ritorno sarebbe un avanzamento per i Magic».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Trovaci su facebook!

Seguici su Twitter!

Rubriche