Get Adobe Flash player

Pacers e Pistons a un passo dai playoff, vincono anche gli Wizards, ma come i Bulls sono quasi fuori

6940151_paul-george-crossed-up-nik-stauskas-into_1622e747_mSuccesso importante per gli Indiana Pacers, che battono 123 a 109 i Cleveland Cavaliers privi di LeBron James, lasciato in panchina a riposare. Fondamentali i 29 punti di Paul George e i 21 di C.J. Miles, in una partita in cui i Pacers hanno preso il controllo a metà del secondo quarto, per poi limitarsi a gestire.

Quella contro i Cavs è la terza vittoria di fila per i Pacers, che mantengono il piccolo vantaggio sui Pistons per la settima posizione e 3 vittorie di vantaggio sui Bulls, ormai quasi fuori da ogni possibilità. Per Cleveland brutta partita in difesa, come ammette coach Lue: «In attacco abbiamo fatto vedere buone cose, ma difensivamente questa partita è un passo indietro».

Anche i Detroit Pistons, che avevano perso lo scontro diretto con i Bulls, non possono più sbagliare e nella notte vincono sul campo degli Orlando Magic 108 a 104. Finale ad alta tensione, con i Magic che arrivano a una tripla dal supplementare, ma l’ultimo tentativo di Evan Fournier è una mattonata che si stampa sul tabellone.

I migliori in maglia Pistons sono Reggie Jackson con 24 punti e Kentavious Caldwell-Pope con 18. Ora se la vedranno con Washington, Miami e Cleveland e anche una sola vittoria potrebbe non bastare per mantenere l’ottavo posto.

Gli Washington Wizards, decimi ad Est, hanno ancora una piccolissima speranza di qualificarsi e nella notte vincono contro i Brooklyn Nets 121 a 103. Ramon Sessions segna 18 punti e il record stagionale di 13 assist partendo da titolare al posto dell’infortunato John Wall. L’8 di aprile andrà in scena lo spareggio con i Pistons.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Trovaci su facebook!

Seguici su Twitter!

Rubriche