Get Adobe Flash player

LeBron domina i Pistons e Cavs 2-0, Whiteside e Wade trascinano gli Heat, Blazers deludenti e KO di nuovo a LA

Charlotte Hornets v Cleveland CavaliersIl polverone alzato dalle critiche agli arbitri del coach dei Detroit Pistons Stan Van Gundy sembra aver motivato ancor di più i Cleveland Cavaliers e soprattutto LeBron James. Il Prescelto realizza 27 punti con un paio di schiacciate prepotenti e i suoi compagni lo aiutano realizzando il record di 20 triple in una gara di playoff per i Cavs, che si portano sul 2 a 0 vincendo 107 a 90.

J.R. Smith realizza 7 delle 20 triple di squadra, Kyrie Irving termina con 22 punti e Kevin Love in doppia doppia da 16 punti e 10 rimbalzi. Insomma tutto fila per i Cavaliers che iniziano questi playoff con il piede giusto.

Andre Drummond segna 20 punti per i Pistons, ma il suo 4 su 16 ai liberi spezza il ritmo della squadra, che nel terzo quarto subisce il parziale decisivo, passando dal -5 al -14.

Si portano sul 2 a 0 anche i Miami Heat, che oltre all’inesauribile Dwyane Wade, sfoggiano un Hassan Whiteside in forma smagliante. Per il centro alla prima stagione da protagonista 17 punti, 13 rimbalzi e 100% dal campo (8/8).

Partita vinta 115 a 103 dagli Heat, che quindi si portanto sul 2 a 0 nella serie contro gli Hornets, con un’accelerata a cavallo dell’intervallo. 72 punti nel solo primo tempo creano quel margine che Kemba Walker (il migliore con 29 punti) e compagni non riescono più a colmare.

2 a 0 anche i Los Angeles Clippers, che si godono il ritorno in forma di Blake Griffin e approfittano delle prestazioni a dir poco deludenti del duo che ha trascinato i Portland Trail Blazers ai playoff. Sono infatti Damian Lillard (6 su 22 dal campo) e C.J. McCollum (6 su 17) a non fornire il contributo che ci si aspettava. Ma i playoff sono tutto un altro sport rispetto alla stagione regolare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Trovaci su facebook!

Seguici su Twitter!

Rubriche