Get Adobe Flash player

I Pacers staccano l’ultimo biglietto per i playoff ad Est, ancora aperta la lotta ad Ovest

6940151_paul-george-crossed-up-nik-stauskas-into_1622e747_mL’ultima squadra a qualificarsi per i playoff della Eastern Conference sono gli Indiana Pacers, che battendo i Brooklyn Nets 129 a 105 raggiungono in classifica i Detroit Pistons, escludono dalla post-season i Chicago Bulls e ora si giocano il settimo posto, che vorrebbe dire evitare un primo turno contro i Cleveland Cavaliers.

Senza storie la partita di stanotte, iniziata subito con convinzione e un parziale che dopo 5 minuti li ha portati sul 17 a 5. Da lì in poi i Pacers hanno mantenuto il vantaggio in doppia cifra, portandolo addirittura a 40 punti. «Abbiamo messo in campo la passione e la grinta», ha detto Paul George, autore di 15 punti, 6 assist e 5 rimbalzi.

Per arrivare settimi dovranno battere gli Washington Wizards mercoledì e sperare che i Pistons perdano contro Miami e Cleveland.

Ancora aperta invece la lotta per gli ultimi due posti per i playoff della Western Conference, con Dallas Mavericks, Houston Rockets e Utah Jazz in lotta per settima e ottava posizione. I Mavericks cadono dopo 6 vittorie consecutive sul campo del Los Angeles Clippers, che si godono il ritorno in forma di Blake Griffin.

TEAM W L PCT HOME AWAY CONF DIV LAST 10 STRK
Dallas Mavericks 41 39 .513 23-17 18-22 26-24 7-8 6-4 L1
Utah Jazz 40 40 .500 24-16 16-24 24-26 8-8 6-4 W1
Houston Rockets 39 41 .488 22-18 17-23 26-24 8-8 4-6 W1

98 a 91 il risultato finale in una partita quasi mai spettacolare e rallentata dal fallo sistematico su DeAndre Jordan, che ha chiuso con un imbarazzante 6 su 23 ai liberi.

Vincono invece gli Utah Jazz sul campo dei Denver Nuggets col punteggio di 100 a 84. Decisivo il parziale di 24 a 0 nel terzo quarto, nel quale il protagonista è Gordon Hayward; per lui 22 punti nella partita. Lo scontro diretto tra Jazz e Mavs costringe entrambe le squadre a guardarsi dalla rimonta di Houston.

Speranze ancora in piedi per i Rockets, che grazie ai 40 punti (20 nel solo quarto quarto) di James Harden battono i Los Angeles Lakers 130 a 110. Duello bellissimo con Kobe Bryant, che termina la gara con 35 punti anche se marcato da uno dei migliori difensori della lega come Trevor Ariza, che tra l’altro ha presentato Kobe nel prepartita, avendo giocato con lui un paio di stagioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Trovaci su facebook!

Seguici su Twitter!

Rubriche