Get Adobe Flash player

Gli Spurs battono i Thunder e pareggiano il record casalingo dei Celtics 85/86

tony_parker_spursNon sono bastati i tempi regolamentari ai San Antonio Spurs per concludere la stagione casalinga con una vittoria, malgrado Gregg Popovich abbia deciso di schierare i titolari mentre gli Oklahoma City Thunder erano senza Kevin Durant, Russell Westbrook e Serge Ibaka.

102 a 98 il punteggio dopo un supplementare e gli Spurs (40-1 in casa) pareggiano il miglior record di sempre in NBA, che appartiene ai Boston Celtics di Larry Bird della stagione 1985/86. «È una di quelle squadre leggendarie, con Bird, McHale e Parrish e questo fa capire quanto sia complicato perdere solo una partita sul campo di casa», ha detto Tony Parker dopo la gara.

Partita in bilico, nonostante le assenze dei Thunder, che gli Spurs portano a casa nonostante aver sprecato un vantaggio, che a un minuto e mezzo dalla fine era di 5 punti; 5-0 di parziale con una bomba di Dion Waiters che ha pareggiato il punteggio.

Il migliore per San Antonio è ancora una volta Kawhi Leonard, con 26 punti, 5 rimbalzi e 5 assist.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Trovaci su facebook!

Seguici su Twitter!

Rubriche