Get Adobe Flash player

Tony Parker: «Pop farà riposare i titolari contro i GSW, vi spiego il perché»

tony_parker_spursDa sempre famoso per essere uno degli allenatori più strategici della storia NBA, Gregg Popovich ha sempre valutato ogni piccolo dettaglio che potesse permettere ai San Antonio Spurs di avere anche un singolo piccolo vantaggio nella corsa all’anello. Non c’è quindi da stupirsi se a pochi giorni dall’inizio dei playoff possa concedere un po’ di riposo alle sue stelle, vista anche l’età media avanzata del roster di San Antonio.

In più già nella sfida vinta contro i Golden State Warriors del 20 marzo ha dato dimostrazione di poter battere gli invincibili, cosa che non è costretto a dimostrare di nuovo i prossimi 7 e 10 aprile, giorni delle ultime due sfide tra le due squadre in regular season.

Tony Parker, che conosce il suo coach da anni, sa già che nella testa di Popovich ci sono delle priorità e la prima di queste è senza dubbio la vittoria del titolo: «Credo che nessuno giocherà contro Golden State, coach Pop vuole dare respiro a noi giocatori e al momento non gli interessa il primo posto ad Ovest».

«In questa fase della stagione dobbiamo ricaricarci in vista della postseason e abbiamo giocato intensamente per tutto l’anno proprio per permetterci il lusso di rallentare in questo momento. Il record casalingo o le sfide con gli Warriors sono meno importanti per lui, soprattutto se potrebbero indebolirci ai playoff».

Il fattore campo è per queste due squadre fondamentale in una eventuale serie di playoff, ma è senza dubbio vero che il cammino fino alla finale di Conference è lungo e sicuramente non facile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Trovaci su facebook!

Seguici su Twitter!

Rubriche