Get Adobe Flash player

Record di triple in una stagione per gli Warriors, gli Spurs ora possono risparmiarsi in ottica playoff

Klay ThompsonNella rincorsa al record di vittorie in regular season i Golden State Warriors continuano a macinare primati. Nella vittoria contro i Dallas Mavericks dell’ex David Lee arrivano con 21 triple a quota 938 in stagione, con 13 giocatori del roster ad averne realizzata almeno una, compresi Andrew Bogut (1), Kevon Looney (1) e James Michael McAdoo (1); se dovessero tenere la media arriverebbero a 1.068 totali.

Nel 128 a 120 finale di stanotte, la 52esima vittoria di fila in casa, decisivi come al solito Klay Thompson con 40 punti e Stephen Curry con 33, mentre per i Mavs, privi di Dirk Nowitzki, il migliore è Wesley Matthews con 26 punti.

Anche i San Antonio Spurs, dietro in classifica di sole 4 vittorie, portano a casa la partita contro i rimaneggiati Memphis Grizzlies per 110 a 104, mantenendo così l’imbattibilità casalinga. LaMarcus Aldridge il migliore con 32 punti e 12 rimbalzi.

La squadra di coach Popovich ora è sul punto di poter tirare il fiato, pensando già ai playoff. Ormai è impensabile un sorpasso in classifica per la prima posizione ad Ovest, cose che tra l’altro cambierebbe poco, visto che ad oggi non è sicuro un eventuale accoppiamento. Sono in lotta per le ultime posizioni Rockets, Jazz, Mavericks e Blazers, tutte squadre che sono di livello inferiore.

La squadra ha già infatti annunciato che farà a meno di Tim Duncan, Tony Parker e Manu Ginobili per le prossime 2 o 3 partite.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Trovaci su facebook!

Seguici su Twitter!

Rubriche