Get Adobe Flash player

Fallimento Kings: ennesima sconfitta e definitiva rottura tra Cousins e Karl

demarcus cousinsTira un’aria sempre più pesante in casa dei Kings. Come se da soli i problemi non bastassero i rapporti tra DeMarcus Cousins e la società si fanno sempre più tesi. Complici probabilmente l’ennesima sconfitta rimediata ieri sera contro gli Utah Jazz, 99 – 108, e quella lite con George Karl a margine dei Cavs che sono costati al cestita un turno di squalifica.

La tensione tra i due resta altissima e secondo molte indiscrezioni si starebbe allargando anche al resto della società, visto che stando a sentire Yahoo Sports dopo la discussione di mercoledì dove sbraitava contro l’head coach, reo di non averlo difeso con gli arbitri, in mezzo ci sarebbe finito anche il General Manager Vlade Divac.

Certo per capire il livello di frustrazione non bisogna andare così lontano visto che anche quest’anno, nonostante le tantissime aspettative che vi si riponevano, i playoff restano un miraggio ed in tanti pensano che tante cose dovranno iniziare a cambiare.

Se poi aggiungiamo che la storia non è certo finita lì ma è proseguita con una dura accusa di Cousins, «la mia sospensione è stata richiesta esplicitamente da coach Karl e non dall’organizzazione come dicono in molti», ci si rende abbastanza conto di una situazione che potrebbe esplodere da un momento all’altro. Ma in realtà questa storia andrebbe avanti già da un po’ di tempo, dato che secondo alcune indiscrezioni già a novembre ci sarebbero stati i primi segni di una certa insofferenza tra i due.

Uno stato di nervosismo continuo inutile e dannoso per una franchigia che nel giro degli ultimi cinque anni ha cambiato praticamente un coach a stagione nella speranza di tornare nel basket che conta. E per assurdo proprio questo doveva essere l’anno del riscatto con l’arrivo di uno degli allenatori più vincenti dell’NBA e di Rajon Rondo.

Impossibile ad oggi sapere cosa riserverà il futuro, ma qualora fossero confermate le voci di una crescente distanza tra Karl e Cousins, qualcuno ha riportato di pressioni per cedere il cestista già da prima di natale, sicuramente a fine stagione ci saranno provvedimenti risolutivi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Trovaci su facebook!

Seguici su Twitter!

Rubriche