Get Adobe Flash player

Bulls ancora KO, stavolta lo sfogo arriva da Gibson: «C’è da vergognarsi»

taj gibsonSuona come uno sfogo la lunga sparata di Taj Gibson dopo la sconfitta rimediata malamente dai Kniks giovedì. E non ci va nemmeno troppo per il leggero descrivendosi così:

«Sono imbarazzato, veramente imbarazzato per quella che è stata la nostra partita. Io sono orgoglioso di indossare questa divisa. Amo portarla e per tutto quello che abbiamo passato sono fiero di essere qui a Chicago. Quando sono sul campo cerco di dare tutto il mio cuore, ma quando ti accorgi che stai perdendo male è quasi frustrante. Non voglio criticare nessuno se non una squadra a livello della spazzatura l’altra sera. Tutti siamo nell’NBA per un motivo preciso, arrivare a questi livelli è brutto».

Parole dure che descrivono bene tutta la frustrazione in casa dei Bulls per una sconfitta che no n ci voleva e che finisce col rendere ancora più pesanti i rapporti all’interno della franchigia. Ma del resto con un campionato così opaco ed agli sgoccioli e la posizione in classifica che resta quella che è, è ben comprensibile il livello di insoddisfazione e nessuno ad oggi può sentirsi di dargli torto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Trovaci su facebook!

Seguici su Twitter!

Rubriche