Get Adobe Flash player

Skills Challenge e tiro da tre, ecco tutti i partecipanti alle gare dell’All-Star Game

stephen curry tripleSale sempre di più l’attesa per gli All-Star Game della prossima settimana. Dopo la lista ufficiosa dei convocati allo Slam Dunk Contest arriva oggi quella dei partecipanti alla gara del tiro da tre. Non poteva mancare il campione in carica Stephen Curry pronto a difendere il titolo, strappato l’anno scorso al nostro azzurro Bellinelli.

Gli contenderanno il premio il compagno di squadra Klay Thompson, Kyle Lowry per i Raptors, Chris Bosh, Khris Middleton dei Bucks, Devin Booker dei Suns, Reddick dei Clippers ed Harden in rappresentanza dei Rockets.

La maggior parte dei riflettori saranno puntati ovviamente su Curry non solo perché l’anno scorso fu autore di una prestazione superlativa, una finale da 27 punti con 13 centri di seguito, ma anche perché in sette anni di carriera si è confermato come uno dei migliori tiratori della storia: con 232 triple quest’anno è stato l’unico della storia a infilare più di 200 punti in quattro stagioni di fila ed il suo record dell’anno scorso, 286, è in serio pericolo.

«C’ho partecipato per tre anni di fila ed alla fine ne ho vinto una – ha confidato a Brett Pollakoff di Fox Sports – cercherò ovviamente di difendere il titolo. Per me è come una palestra e non ho paura di mettermi in gioco. Sarà comunque un’occasione speciale perché mio padre ha giocato qui (a Toronto, ndr), quindi cercherò di dare il massimo»

Concorrente più interessante tra i tanti il rookie Booker che pur non partecipando alla Rising Star Challenge prenderà parte a questo scontro tra titani, come fu proprio per lo stesso Curry nel 2010.

Novità anche per quanto riguarda la Skills Challenge programmata per sabato 13. L’NBA ha diramato a mezzo twitter i componenti: DeMarcus Cousins, Anthony Davis, Karl-Antony Towns, Draymond Green, C.J. McCollum, Jordan Clarkson, Isaiah Thomas e Patrick Beverley rispettivamente per Kings, Pelicans, Timberwolves, Warriors, Blazers, Lakers, Celtics e Rockets. Principale cambiamento di quest’anno la presenza di giocatori fuori ruolo come Counsins Davis e KAT, visto che solitamente la competizione è riservata esclusivamente alle guardie.

La gara sarà strutturata in due round con una corsa ad ostacoli tra passi, prove di agilità, layup e tiri liberi. Favoriti per eccellenza Cousins e Davis, ma sono in molti a puntare sulle capacità difensive di Green che quest’anno si è dimostrato importantissimo per gli Warriors con una media di 14,5 punti, 9,5 punti, 7,4 assist e 10 triple doppie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Trovaci su facebook!

Seguici su Twitter!

Rubriche