Get Adobe Flash player

Melo fa chiarezza: «Io ai Celtics? Basta con le stron**te!»

carmelo anthony knicksChi pensava che quell’ipotetica trade tra Celtics, Cavs e Knicks fosse finita deve ricredersi. Come ricorderete si diceva che vicino alla famosa deadline Carmelo Anthony fosse pronto ad andare a Cleveland in cambio di Kevin Love. Eppure a più di dieci giorni di distanza dalla secca smentita di Melo nulla sembra essere cambiato, costringendolo un’altra volta a negare il tutto.

Questa volta però non ha voluto usare mezze misure ed ha twittato a più riprese ennesime rettifiche prima con un video dove invita ad «ignorare tutte queste chiacchiere», poi con un altro cinguettio abbastanza eloquente: una foto che lo ritrae visibilmente annoiato di fronte a tutta questa storia corredata da un coloritissimo «quando ti stanchi di sentire tutte stupide str****te».

Come abbiamo detto non è la prima volta che il Knicks stoppa tutte queste voci, uscite fuori grazie al giornalista Frank Isola del NY Daily News e che teorizzava anche un interesse dei Celtics qualora fosse saltato l’accordo principale coi Cavaliers, eppure vere o false che siano ci si sta creando un piccolo terremoto intorno.

Tanto che lo stesso Porzingis interrogato sull’accaduto ha mostrato tutta la sua preoccupazione: «Ovviamente non vorrei perderlo. Lui è quello e che è e nel nostro team è speciale. Non ne ha bisogno solo la squadra ma anche io per fare grandi cose in futuro. Amo giocare con lui e potrei imparare tantissimo al suo fianco, è evidente che non vorrei se ne andasse».

Verificare la verità di questa notizia oramai è impossibile, nelle segrete stanze delle franchigie tutto può succedere e non bisogna mai dare nulla per scontato. Resta il fatto che se, almeno per quest’anno, un suo trasferimento può non sembra credibile, lo stesso non si può dire fra due. L’idea che Melo prima di un paio di stagioni possa stancarsi di giocare per una squadra così poco convincente non è da escludere del tutto e, come si sa, la strada delle trade sono infinite.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Trovaci su facebook!

Seguici su Twitter!

Rubriche