Get Adobe Flash player

Il Gallo le suona ai Clippers, i Bulls ritrovano un’identità, Vince Carter supera Barkley

kenneth fariedServiva una partita come questa per risollevarsi dopo un periodo buio e 3 sconfitte consecutive. I Denver Nuggets si affidano a Kenneth Faried per l’attacco, chiudono la difesa per non concedere conclusioni nel pitturato e portano a casa una bella vittoria col punteggio di 87 a 81 contro i Los Angeles Clippers.

Danilo Gallinari realizza 16 punti, ma è ottimo il suo contributo a rimbalzo e a servizio della squadra. I Clippers si accontentano del tiro da fuori, stabilendo il record di franchigia per triple tentate: ben 46. Il problema è che solo 13 di queste vanno a segno e se non si prendono i rimbalzi d’attacco è quasi impossibile vincere nella NBA.

Insomma sembra che le squadre si siano scambiati i copioni, con i Nuggets che dominano nel pitturato, 44-22, e nei contropiede, 19-9.

Imprtantissima vittoria dei Chicago Bulls, ai fini della classifica, visto che giocavano contro gli Washington Wizards e soprattutto perché metà squadra era fuori ad osservare, visto che anche Derrick Rose ha dato forfait prima della palla a due.

7 giocatori in doppia cifra, tutto il roster a segno, con Taj Gibson e E’Twaun Moore migliori marcatori, con 17 punti a testa. Una vittoria di squadra che forse potrebbe cambiare qualcosa nella mentalità del gruppo, che evitando altri infortuni potrebbe rimettere in piedi una stagione sfortunata.

Vincono anche i Memphis Grizzlies, all’ultima di Kobe Bryant al FedExForum. 128 a 119 il punteggio finale con Matt Barnes, ex compagno di Kobe, che stabilisce il record stagionale con 25 punti. I 9 punti di Vince Carter gli permettono di soprassare Charles Barkley (23,757) nella classifica dei marcatori NBA all-time per il 24esimo posto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Trovaci su facebook!

Seguici su Twitter!

Rubriche