Get Adobe Flash player

Durant la vince da numero 1, Celtics, Hawks e Bulls riprendono la rincorsa, Spurs 27-0 in casa

kevin durant okcHa detto chiaramente che le voci di mercato non lo influenzano e si è visto chiaramente nel modo in cui Kevin Durant porta i suoi Oklahoma City Thunder al successo contro gli Orlando Magic. Dopo la stoppata di Serge Ibaka ai danni di Victor Oladipo, KD si fa dare il pallone, step back e tripla a 0,5 dalla fine per il definitivo 117 a 114.

A fine partita sono 37 i punti di Durant, aiutato da Russell Westbrook alla terza tripla doppia consecutiva, con 24 punti, 14 assist e record in carriera di 19 rimbalzi. È la sua 27esima tripla doppia in carriera, che gli permette di pareggiare quelle di Rajon Rondo al secondo posto tra i giocatori in attività, dietro le 39 di LeBron James.

Quinta vittoria di fila per i Thunder, che continuano l’inseguimento degli Spurs per il secondo posto ad Ovest. San Antonio però è infallibile in casa e conquista contro i New Orleans Pelicans la 27esima vittoria consecutiva tra le mura amiche in stagione, grazie al migliore LaMarcus Aldridge dell’anno con 36 punti.

Kawhi Leonard contribuisce con 26 punti e 5 rimbalzi, mentre Anthony Davis è il migliore dei Pelicans con 28 punti e 10 rimbalzi, seguito da Jrue Holiday autore di 20 punti.

La sconfitta dei Cavaliers permette alle formazioni all’inseguimento di avvicinarsi e approfittano dell’occasione i Boston Celtics, che conquistano la terza posizione ad Est grazie alla settima vittoria nelle ultime 10 conquistata contro i Detroit Pistons. Il 102 a 95 finale sta anche stretto ai Celtics, avanti anche di 24 nel secondo tempo.

Vincono anche gli Atlanta Hawks, 124 a 86 contro i Philadelphia 76ers, così come gli Indiana Pacers che si impongono sui Brooklyn Nets 114 a 100.

Dopo 2 KO consecutivi tornano a vincere anche i Chicago Bulls, privi di Jimmy Butler, out per problemi al ginocchio sinistro. Record in carriera per E’Twaun Moore, chiamato a sostituirlo, che chiude con 24 punti, fondamentali per il 107 a 102 sui Sacramento Kings.

Altra partita da titolare per Marco Belinelli, che segna 18 punti in 36 minuti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Trovaci su facebook!

Seguici su Twitter!

Rubriche