Get Adobe Flash player

I Philadelphia 76ers ritirano la numero 4 di Dolph Schayes

Dolph SchayesAd un mese esatto dalla morte di Dolph Schayes, era lo scorso 11 dicembre quando la famiglia ne annunciò il lutto, i 76ers hanno deciso di ritirare il suo leggendario numero 4 con una cerimonia prevista per il prossimo 23 gennaio nella partita contro i Celtics. In una cerimonia particolarmente sentita Nelrens Noel indosserà per l’ultima volta la sua maglietta.

Una scelta per premiare il lungo rapporto d’amore ultra ventennale tra il cestista e la franchigia, iniziato quando la squadra militava nella NBL col nome Syracuse National e proseguito con il trasferimento a Philadelphia nell’NBA. Schayes vinse nella sua carriera un anello nel ’55, partecipò a 12 All Star Game, fu uno dei primi giocatori allenatori sempre coi Sixers per poi diventare supervisore arbitrale.

Non è il primo numero ad essere ritirato, nel corso del tempo è toccato ad Allen Inverson (n. 3) Julius Erving (6) Wilt Chamberlain (13) Hal Greer (15) Bobby Jones (24) Billy Cunningham (32) e Charles Barkley (34), ma è chiaro che questo appuntamento non sarà come gli altri stando a sentire anche il giovane Noel: «Sono onorato di indossare il numero di uno dei più grandi uomini che abbia mai calcato il campo. Sento su di me la responsabilità di indossare una divisa del genere e dell’eredità di Schayes. Per questo cercherò di dare il massimo».

A rispondere in nome della famiglia il figlio Danny, ex cestista e vecchia conoscenza dell’NBA, «colpito nel profondo da questa scelta e dalle parole di Noel. La maglietta di mio padre non rappresenta solo la sua carriera da sportivo ma tutto ciò che è stato: un genitore ed un marito amorevole, un ottimo compagno di squadra ed amico per chiunque lo abbia conosciuto. Nerlens è un astro nascente e tutta la mia famiglia sarebbe onorata se continuasse ad indossarla».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Trovaci su facebook!

Seguici su Twitter!

Rubriche