Get Adobe Flash player

I Knicks sperano nei playoff, battono i Celtics senza Melo e scoprono Jerian Grant

carmelo anthony knicksI New York Knicks continuano il loro momento positivo battendo i Boston Celtics per 120 a 114, dopo un finale combattuto senza Carmelo Anthony e Kristaps Porzingis, il primo uscito per un infortunio alla caviglia e il secondo per la prima volta out per 6 falli.

Prima di commettere il suo ultimo fallo però il rookie dei Knicks ha modo di realizzare 26 punti in soli 27 minuti, ma nell’ultimo quarto coach Derek Fisher deve ringraziare l’altra matricola Jerian Grant autore di 10 dei suoi 16 punti totali nell’ultimo periodo e Arron Afflalo, 20 punti solo nel secondo tempo.

La risonanza magnetica a cui è stato sottoposto Anthony non ha evidenziato lesioni gravi, ma Fisher ha lasciato intendere che la sua presenza nella sfida contro i Nets sarà confermata solo qualche minuto prima della palla a due.

Proprio Melo a fine partita ha voluto congratularsi con Grant: «Quando è entrato ha cambiato la partita, ha messo pressione in difesa e ha dato dinamicità al nostro gioco in attacco». Anche Porzingis è stupito: «È entrato senza paura, ha aspettato tanto questo momento e si è fatto trovare pronto».

Ora i Knicks sono al .500 in classifica, una cosa rara negli ultimi anni e una qualificazione ai playoff non sembra impossibile. Le 6 partite in casa nel mese di gennaio sono fondamentali per le loro ambizioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Trovaci su facebook!

Seguici su Twitter!

Rubriche