Get Adobe Flash player

Stephen Curry è già MVP e anche il Most Improved Player?

stephen-curry-harrison-barnes-nba-los-angeles-clippers-golden-state-warriors-850x560Continua la marcia inarrestabile dei Golden State Warriors che battendo i Toronto Raptors si portano sul 21-0, avvicinando sempre di più la striscia record di 33 vittorie consecutive dei Los Angeles Lakers 1971/72 e il record NBA di 72 vittorie in stagione, detenuto dai Chicago Bulls di Michael Jordan del 1995/96.

Il copione è sempre lo stesso: avversari in partita fino alla pioggia di triple di Stephen Curry e compagni. Contro i Raptors l’MVP uscente mette a referto 44 punti con 9 triple, che lo portano a 111 triple realizzate, dopo sole 21 partite e il suo record di 286, (che già migliorava il suo precedente di 272) è praticamente a portata di mano.

Proprio i numeri di Curry ci obbliga a vederlo già col premio di MVP in tasca (anche se la stagione è ancora lunga), ma, vedendo come è riuscito ad alzare un livello di gioco già eccelso, dobbiamo considerarlo anche al top della lista dei giocatori che rispetto alla scorsa stagione sono migliorati maggiormente.

Un’accoppiata MVP e Most Improved Player non è mai riuscita a nessuno e il suo compagno Harrison Barnes ha lanciato questa provocazione un paio di settimane fa, cosa che però al momento sembra più che possibile…

L’anno scorso il premio è andato a Jimmy Butler, che in effetti soprattutto grazie ai continui infortuni di Derrick Rose è letteralmente sbocciato. In questo inizio di stagione nessuno però rapisce gli sguardi come Stephen Curry, senza dubbio nel momento migliore della sua carriera.

Come abbiamo detto la stagione è ancora lunga, ma pensiamo solo per un attimo se decidesse di migliorare ancora!

Una risposta a Stephen Curry è già MVP e anche il Most Improved Player?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Trovaci su facebook!

Seguici su Twitter!

Rubriche